Hotel Bologna

Grazie Sarah

Banner-Terrazza

Volevo ringraziare Sarah, per aver inserito la nostra terrazza tra le 10 cose da fare a Bologna.

Un blog stupendo e famoso dai contenuti interessanti e non turistici, tanto da comprendere la nostra terrazza e l’osteria BorgoNuovo.

Top 10 Most Guarded Secrets of Bologna (and Why You Should Visit Italy’s Most Underrated City)

By: Sarah Dowling

For me, Bologna is without question the most underrated city in Italy. My suspicions for this come twofold. For one, Bologna is a medieval city, which means that from the outside you can’t see everything. You have to remember that medieval cities were built in such a way to protect the beautiful palaces and rich artwork from a not so great public sanitation system. So, although it is now safe to walk in the streets of Bologna, you still have to go inside a building to find a lot of the good stuff. So I challenge you, dear readers, to put your detective hats on and uncover the top 10 most guarded secrets of Bologna!….

A 360 Degree Cafè Terrace View – In Bologna, rooftop restaurants and terrace cafés are nearly impossible to find. Apart from the towers, there aren’t too many tall buildings. Nevertheless, there is one place that you can go to enjoy a morning cappuccino with a beautiful, 360 degree view of Bologna. You can find this magical place at Hotel Touring, located on Via De’ Mattuiani near Piazza San Domenico. When you go inside, just ask the receptionist if you can go up to the terrazza for a coffee. They’ll point you in the right direction. You can also go here in the evening for an aperitivo. It’s a bit more expensive than most bars, but it’s definitely worth paying the few extra euro for the view. Can you spot all 21 towers in Bologna?

 

 

Leggi tutto

Expat Blog Awards 2013 Contest Entry

Da New York a Bologna: ‘Un dubbio amletico sull’amore platonico’ in mostra alla Galleria Oltredimore

COMPOSIT ALESSIA DE MONTISL’esistenza dell’’altra metà’? Solo una grande illusione.

Parola della fotografa Alessia De Montis, che da venerdì 18 aprile al 28 giugno espone alla Galleria Oltredimore, in via del Porto 48 a/b a Bologna, la sua personale  ‘To be apple or not to be apple. Un dubbio amletico sull’amore Platonico’: una serie di opere inedite, fotografie, video e installazioni, frutto  di  un  progetto  iniziato  dall’artista nel  2012 a  New York. Quella di Alessia è una vera e propria indagine sui dilemmi e misteri che affascinano e accompagnano l’uomo, come l’esistenza di una metà che combaci perfettamente. Ed eleva una semplice mela a protagonista del sentire umano, rimescolando riferimenti culturali e sfatando miti e cliché: da emblema del peccato originale a pomo della divina discordia, da metafora platonica del perfetto amore a strumento di conoscenza per la  scoperta della gravità, da simbolo della più viva e folle città statunitense a quello dell’informatica più evoluta. La mela diventa anche oggetto di crudeltà distruttiva, sfregiata con un colpo letale. E non bastano le manipolazioni successive, la creazione della materia nuova per  rinsaldare quanto si è spezzato, per creare un’altra metà a nostra immagine e somiglianza. A conti  fatti l’aderenza perfetta delle due metà si rivela un’illusione.

Tre i concetti chiave del lavoro dell’artista: accettare, manipolare, cuocere, che vogliono ricordarci il nostro ruolo attivo nella personale ricerca della consapevolezza emotiva ed emozionale. L’accettazione del limite umano dura un istante ma richiede il coraggio di imbracciare “l’accetta” per dare un taglio netto al nostro ego e alle nostre proiezioni, che sono alla  base  dei  fallimenti  di  tutto  il  nostro  agire  e  delle  relazioni  basate  su  di  esse.  

Food e tradizioni. Torna a Bologna il Mercato di Mezzo

MERCATO DI MEZZOTutto il meglio della produzione enogastronomica torna nel cuore del quadrilatero bolognese, l’area di antica tradizione artigianale delimitata dalle vie Orefici, Caprarie, Drapperie, Clavature e Pescherie Vecchie.

Dopo anni di chiusura, ha riaperto infatti il Mercato di mezzo: oltre 700 metri quadrati distribuiti su tre livelli e nove punti vendita. Dalla birreria artigianale, all’enoteca, fino alla pasticceria, alla pescheria e al forno. Queste solo alcune delle eccellenze nel settore del ‘food’ presenti nell’edificio di proprietà dell’Ausl e ristrutturato da Coop Adriatica. Al piano interrato, su 80 metri quadrati,  troviamo la birreria artigianale Baladin, leader nel settore, al piano terra le botteghe, mentre al primo piano, collegata da un ascensore panoramico o, in alternativa, da una scala trasparente, la pizzeria di Eataly. Che si trova esattamente di fronte all’altro spazio Eataly, quello della libreria Ambasciatori. Il Mercato sara’ aperto tutti i giorni, domenica compresa, dalle 8 a mezzanotte.

Ecco allora che si può partire la mattina con un dolce alla Centrale del gusto, pasticceria, caffetteria e gelateria di Gino Fabbri, presidente dell’Accademia maestri pasticceri italiani, per poi passare al pane del Forno dei Calzolari, magari accompagnato con la mortadella di Grandi salumifici italiani. E ancora, il bancone dell’Enoteca Regionale, il pesce fresco della pescheria del Pavaglione e la carne di prima scelta di RoManzo dove, oltre a poterla acquistare confezionata di fresco, sarà possibile anche degustarla sul posto, cotta all’istante, insieme a uova e bacon, polpette e salsiccia. Inoltre, Coop Adriatica ha un’ area dedicata ai prodotti di prima fascia Fior Fiore e Alce Nero.  Per finire, l’ottima pizza di Eataly e le birre artigianali del birrificio Baladin, con un punto vendita (dove comprare anche birra sfusa alla spina) e un bar/sala degustazioni al piano interrato.  In tutti i banchi è possibile sia “fare la spesa”, portando a casa i prodotti, sia fermarsi al Mercato per mangiare o bere.

Summer Preview

CollageTerrazza Mattuiani

Vista la stagione meravigliosa abbiamo attivato la Terrazza Mattuiani durante il week end (venerdì, sabato, domenica)

dalle 18:30 alle 21.

 

Beauty in Vogue Night: la notte bianca della bellezza arriva a Bologna

vogue_night_bologna

Una notte all’insegna della moda e della bellezza. E’ la Beauty in Vogue night , l’evento che, per il secondo anno consecutivo, accenderà un centinaio di vetrine del quadrilatero bolognese con eventi, party, djset, cocktail, ospiti illustri e tanto altro. In contemporanea con il Cosmoprof worldwide, il salone mondiale della cosmesi e della bellezza, sono tanti gli appuntamenti che sabato 5 aprile si susseguiranno dalle 18 alle 23 tra via D’Azeglio, galleria Cavour, Farini, Castiglione e Rizzoli, con la collaborazione di Ascom e con la rivista Vogue Italia come partner esclusivo. Dal dj-set alla Nokia di via D’Azeglio e da Stefanel in via Clavature, a percorsi olfattivi da Wp Store, fino ad aperitivo e coulotte in omaggio alla Maison Momoni, mentre la Cremeria Santo Stefano proporrà per un giorno il gusto Vogue.  E ancora, Luis Vuitton in via Clavature proporrà piccoli tattoo in oro, Rossano Ferretti in galleria Cavour farà a modelli e modelle acconciature in diretta, trucco gratuito da Nau in via degli Orefici e da Limoni in via Indipendenza con i make up artist americani di Youngblood. Ma anche omaggi a La Perla in galleria Cavour, Mandarina Duck, Elena Mirò e tanti altri. Tra gli eventi, non mancherà anche una performance a Palazzo Re Enzo dei cinque giovani talenti selezionati con un contest su Vogue.it nell’ambito del concorso Beauty Vogue Talents. Clicca qui per leggere il programma completo.

Peppa Pig e la Caccia al Tesoro_Hotel_a_Bologna

peppa-pig

PeppaPigeLaCacciaalTesoro_Touring) PeppaPigeLaCacciaalTesoro_Touring

TEATRO DUSE BOLOGNA DAL 3 AL 4 MAGGIO 2014

Genitori e bambini preparatevi per il più grande evento dell’anno dedicato ai più piccoli:

Dopo tre anni nel West End di Londra, Peppa Pig va in tour, e dopo il successo in Australia, con 20.000 biglietti venduti in soli tre giorni di prevendita, e un fortunato 2013 in Spagna, nel 2014 “Peppa Pig e la caccia al tesoro” finalmente arriverà anche in Italia, sabato 3 e domenica 4 maggio al Teatro Duse di Bologna, che rimane a pochi passi dall’hotel Touring di Bologna
In Australia il tour di Peppa Pig che, dopo gli straordinari sold out inglesi, ha debuttato collezionando record assoluti. Tra scenografie super colorate, pupazzi simpaticissimi e un delizioso racconto, semplice ed interattivo, Peppa Pig e la sua famiglia viaggeranno per monti, boschi ed abissi marini, alla scoperta di tanti animali, di tutti i mezzi di trasporto e soprattutto…a caccia di tesori!Grandi e piccini potranno vedere dal vivo tutti i personaggi del cartone animato, Peppa Pig, George e il suo dinosauro, Mamma e Papà Pig, Suzy Pecora, Zoe Zebra, Danny Dog, Pedro Pony, Rebecca Coniglio e moltissimi altri.Lo spettacolo accompagnerà i presenti in sala in una magica atmosfera con attori e cantanti coordinati alla regia da Claudio Insegno.
Tutto questo a pochi passi dal nostro albergo in centro storico facilmente accessibile in automobile con parcheggio privato ( su richiesta) . Il teatro si raggiunge comodamente a piedi in 5 minuti.

UNA MAIALINA DA RECORD IN ITALIA:

- 5 milioni di libri venduti
- fino 600.000 spettatori del cartone animato su Rai Yoyo
- 400.000 copie di dvd venduti
- 7 milioni di clic su youtube per alcuni episodi della stagione
- oltre 100 milioni di euro di fatturato per il merchandising di Peppa e della sua famiglia

La fiera del libro di Bologna apre le porte anche a bambini e ragazzi

COMPOSIT FIERA LIBRO RAGAZZI

Per la prima volta dopo cinquant’anni, Bologna Children’s BookFair, appuntamento internazionale per l’editoria dell’infanzia, apre i battenti anche a bambini, giovani, famiglie, insegnanti ed educatori. E non solo quindi, agli addetti ai lavori. Un intero padiglione della fiera, il 33, disegnato sull’idea delle carte da gioco, si trasformerà in una grande libreria e ospiterà da sabato 22 a giovedì 27 marzo, la prima edizione della settimana del libro e della cultura per ragazzi. (Da sabato a mercoledì dalle 9.30 alle 18.30, mentre giovedì fino alle 16).

Si chiama “Non ditelo ai grandi”, come il famoso saggio sulla letteratura infantile della scrittrice americana Premio Pulitzer Alison Lurie, ed è un format completamente nuovo. Oltre 200 tra incontri con autori, laboratori, convegni, dibattiti e presentazioni di illustratori avverranno infatti intorno ad una grandissima libreria internazionale (con oltre 25mila titoli da tutto il mondo) e a una grande area dedicata all’illustrazione. Come la celebrazione dei cinquant’anni di Mafalda, domenica alle 12 (leggi qui http://www.settimanadellibroperragazzi.bolognachildrensbookfair.com/programma/2428.html il programma completo). Un programma ricchissimo, che si svilupperà lungo sei giornate, e che vuole essere anche un’occasione di confronto e di presa di coscienza, per discutere e per sostenere la diffusione del libro, la promozione della lettura e contribuire a creare una nuova consapevolezza culturale. Contemporaneamente, l’evento uscirà dal distretto della Fiera per invadere l’intera città con una serie di iniziative che coinvolgeranno diverse istituzioni come  biblioteche e musei.

L’ingresso costa 5 euro, mentre è gratuito per ragazzi e studenti universitari. Sconti e vantaggi poi, per coloro che raggiungono Bologna con Frecciarossa, FrecciaArgento e Frecciabianca. La fiera per gli operatori si svolgerà invece dal 24 al 27 marzo nei padiglioni 25, 26, 29 e 30: 20mila metri quadrati di esposizione e 1200 espositori, di cui 1.100 stranieri, provenienti da 74 paesi, di cui il Brasile sarà ospite d’onore.