Hotel Bologna Piazza Maggiore
Hotel Bologna Piazza Maggiore

Piazza Maggiore

Benvenuti nella piazza cantata da Lucio Dalla

Continua a leggere
IMG_4349
IMG_4349
Panini_Mortadella
Panini_Mortadella
2506_0214
2506_0214
Tortellini
Tortellini
IMG_4342
IMG_4342
Hotel Bologna San Luca
Hotel Bologna San Luca

San Luca

Il portico più lungo del mondo, 666 achi

Continua a leggere
Piazza_santo_stefano
Piazza_santo_stefano
Hotel Bologna Archiginnasio
Hotel Bologna Archiginnasio

Archiginnasio

La prima sede dell’università più antica del mondo

Continua a leggere
2506_0217
2506_0217
2506_0207
2506_0207
San-Petronio
San-Petronio
IMG_5194
IMG_5194

I dintorni

PIAZZA SAN DOMENICO e il Centro San Domenico, ora sede dell’opera Ratio. Nato nel 1970 a Bologna per iniziativa del fondatore fra Michele Casali, il Centro San Domenico è un’associazione culturale cattolica senza fini di lucro. Punto di incontri, i noti Martedì di San Domenico, e sede della bellissima Cappella Ghisilardi.La cappella Ghisilardi costituisce l’ultimo segno del passaggio bolognese di Baldassarre Peruzzi a Bologna. Architetto della fabbrica di San Pietro e maestro, fra gli altri, del bolognese Sebastiano Serlio, Peruzzi fu chiamato a Bologna dai fabbriceri di San Petronio per trovare una soluzione al completamento, in forme gotiche, della facciata della basilica. Nei novi mesi trascorsi a Bologna, fra il 1522 e il 1523, l’architetto ricevette numerose richieste fra le quali il progetto per la cappella Ghisilardi realizzata però solo nel 1530-34 su direzione del maestro locale Jacopo Ranuzzi (cui si devono, specie all’esterno, i numerosi fraintendimenti della lezione peruzziana).

PIAZZA MAGGIORE – Il cuore medievale della città nasce atttorno al 1200 e da quel momento pulsa e alimenta la vita della nostra Bologna. Grandi eventi, belli e brutti, hanno animato questa piazza che ancora oggi è punto di ritrovo per tutti, con gli anziani che chiacchierano in un angolo e i bambini che inseguono i piccioni.

2 TORRI – Lo sapevate che pure Bologna ha una torre pendente? è la piccola Garisenda (solo 30 metri d’altezza) che fa compagnia alla più alta e slanciata Asinelli (97 metri). Le due torri, poste ad un estremo della centralissima via rizzoli, sono dal 1100 il simbolo della nostra città, rappresentate in quadri, sculture e incisioni. Per riconos cere Bologna basta infatti guardare, nelle opere d’arte del passato che rappresentano città, se dietro le mura spuntano loro, le nostre due torri, quella alta e quelal sbilenca, con la loro forma inconfondibile!

PALAZZO RUINI BACIOCCHI, ovvero la Corte d’Appello di Bologna, in Piazza del Tribunale. Non è accessibile per i turisti, ma lo citiamo perchè siamo l’hotel più vicino sia alla Corte di Appello di Bologna, che al Tribunale, che la Procura.

ARCHIGINNASIO – questo lungo edificio porticato è stato la prima sede dell’Ateneo di Bologna, la più antica università europe. Al suo interno vi aspettano un grande cortile, dove per secoli si sono svolti i grandi eventi legati alla vita dell’università, dalle lauree ai funerali dei professori, e due rampe, ornate degli stemmi dei più importanti professori, attorniati da quelli degli studenti. Al primo piano poi vi aspetta una particolarissima sorpresa: il Teatro Anatomico, realizzato nel 1637 per ospitare le lezioni di anatomia. Bellissimi i due corpi scolpiti nel legno e privi di pelle (e perciò detti dai bolognesi gli Spellati) che affiancano la cattedra del professore.

La Biblioteca storica tra le più importanti d’Italia. Il suo patrimonio (libri antichi e moderni, manoscritti e rari, disegni e stampe, ecc) è fondamentale per la conoscenza dei più diversi fenomeni culturali e, in particolare, di quelli riguardanti Bologna.

Questa è solo una breve selezione, senza pretesa di essere esaustivi su quanto la nostra città offre dal punto di vista culturale e monumentale. Vi ricordiamo che la maggior parte dei musei bolognesi è ad entrata libera. Per informazioni aggiornate vi invitiamo a visitare il sito del comune(http://www.comune.bologna.it/cultura/)

LE ATTRAZIONI SU TRIPADVISOR