Hotel Bologna

Passeggiare a Bologna

Il viaggiatore come scopritore, come esploratore di nuove dinamiche e paesaggi. Bologna da sempre è stato un centro nevralgico dal quale passavano merci e persone. Il nostro hotel , grazie alla posizione e alle tariffe convenienti è un bed & breakfast ideale per chi vuole tenere Bologna come punto stabile e magari visitare la nostra bellissima regione. Vicine trovate: Maranello, CastelVetro, Dozza, Imola. Appena più lontane, Ravenna, Cervia, Parma, Ferrara. Vuoi organizzare un tour della nostra regione contattaci.

Riscoprire il territorio intorno a noi

Quale modo migliore se non passeggiare per scoprire la nostra città: Ecco una selezione di percorsi che Enrico ha preparato per voi:

1) Le immediate vicinanze: La via Mattuiani, due passi dalla Piazza Maggiore di Bologna, dove sorge l’ Hotel Touring era una romantica viuzza di campagna a ridosso dell’ altissimo muro che cingeva la Casa degli esposti “ Dei Bastardini ” fondata dai monaci benedettini per raccogliere e crescere i fanciulli abbandonati, ma anche, con l’ospedale di S Procolo soccorrere i bisognosi e gli ammalati , possiamo anche facilmente illuminarci su quanto i vari Monasteri cittadini erano disposti a fare per raggiungere la preminenza religiosa e non solo religiosa nel tessuto cittadino. La via nel 1435 e’ documentata come Vignazzi di S. Nicolo’ delle Vigne, alla fine dello stesso secolo come Madonna dietro l’orto dei Padri di S Procolo, Contrada dei dei Ricoli, via Belvedere, Borgo Mozzo ed infine via de’ Mattuiani, dal nome di una famiglia che vi abitava e che ne fece aprire lo sbocco in via Garibaldi, poiche’ la via in origine era senza uscita. Ai Mattugliani appartennero molte delle case prospicienti sulla strada ed il palazzi che ha la facciata su via Garibaldi. Nel 1520, Nicolo’ Mattugliani ebbe il permesso dall’antico ufficio tecnico del comune preposto all’urbanistica di raddrizzare il portico delle case.L’attuale via Delle Tovaglie si identificava con l’antico “ burgum novum ” che attraversava la vigna del monastero di S. Procolo, che ancora oggi costeggia , e continuava fino al Canale d’Aposa. Il suo nome originario Borgo delle tovaglie era dovuto alla presenza di tovagliari fabbricanti di tovaglie che presumibilmente impiegavano i bambini cresciuti nell’orfanotrofio dei bastardini che si trova nel lato nord della strada.2)La via Mattuiani, due passi dalla Piazza Maggiore di Bologna, dove sorge l’ Hotel Touring era una romantica viuzza di campagna a ridosso dell’ altissimo muro che cingeva la Casa degli esposti “ Dei Bastardini ” fondata dai monaci benedettini per raccogliere e crescere i fanciulli abbandonati, ma anche, con l’ospedale di S Procolo soccorrere i bisognosi e gli ammalati , possiamo anche facilmente illuminarci su quanto i vari Monasteri cittadini erano disposti a fare per raggiungere la preminenza religiosa e non solo religiosa nel tessuto cittadino. La via nel 1435 e’ documentata come Vignazzi di S. Nicolo’ delle Vigne, alla fine dello stesso secolo come Madonna dietro l’orto dei Padri di S Procolo, Contrada dei dei Ricoli, via Belvedere, Borgo Mozzo ed infine via de’ Mattuiani, dal nome di una famiglia che vi abitava e che ne fece aprire lo sbocco in via Garibaldi, poiche’ la via in origine era senza uscita. Ai Mattugliani appartennero molte delle case prospicienti sulla strada ed il palazzi che ha la facciata su via Garibaldi. Nel 1520, Nicolo’ Mattugliani ebbe il permesso dall’antico ufficio tecnico del comune preposto all’urbanistica di raddrizzare il portico delle case.


L’attuale via Delle Tovaglie si identificava con l’antico “ burgum novum ” che attraversava la vigna del monastero di S. Procolo, che ancora oggi costeggia , e continuava fino al Canale d’Aposa. Il suo nome originario Borgo delle tovaglie era dovuto alla presenza di tovagliari fabbricanti di tovaglie che presumibilmente impiegavano i bambini cresciuti nell’orfanotrofio dei bastardini che si trova nel lato nord della strada.

Pedalare in bicicletta

logo_amici_della_biciLa promozione dell’uso della bicicletta come alternativa ai veicoli a motore rappresenta uno dei più significativi impegni per uno sviluppo sostenibile, concorrendo alla riduzione di emissione di gas inquinanti nell’atmosfera e al decongestionamento del traffico urbano. Raggiungere o scoprire Bologna in bici è comodo e sano. Abbiamo 13 itinerari e una rete di riparatore “Gli amici della Bici” che metteranno a tua disposizione un pompa per il gonfiaggio  delle gomme. Inoltre è disponibile una rete a pagamento per la ricarica delle biciclette a pedalata assistita.